Anobii – una nuova agenzia matrimoniale?

Ebbene sì: è una droga. Parlo di Anobii, ovviamente. Ci sono capitata quasi per caso, non ricordo neanche più come, e non sono più riuscita a smettere. Ho prontamente coinvolto lamponcina, e anche lei ne è stata contagiata.

Dopo la pausa pranzo ci siamo messe davanti allo schermo a curiosare un po’, e mi ha colpito il fatto che a un certo punto, visionando lo shelf/libreria (ho scoperto soltanto oggi che c’è l’opzione della lingua italiana, ma mi attengo all’inglese iniziale) di una persona di sesso maschile, lamponcina se ne è uscita molto istintivamente con “ma io questo me lo sposo”!

E in quel momento ho realizzato alcune cose:

1. Inutile far finta di niente, l’avevo pensato anch’io – a volte anche davanti a shelf di donne / gay / boh; ti sembra di essere l’unico al mondo in grado di aver veramente apprezzato e capito a fondo un libro, magari a parte l’autore ma non è detto, e invece ti rendi conto che ci sono tra te e decine di sconosciuti affinità lettorali (?) impensate.

2. Non so neanche bene cosa siano i vari meetic, be2 o quell’altro associato al forum di Cuori allo specchio – l’unica esperienza più o meno diretta di agenzie matrimoniali risale a quando una mia amica laureata in psicologia andò a farci un colloquio; mi sembra però che – brava, ci sei arrivata finalmente anche tu! – un data base di libri non sia altro che un punto di incontro in cui l’autoreferenzialità diventa una scusa per “conoscersi”; dovrei provare Second Life?

3. Tra le tante (troppe?) caratteristiche dalle quali non posso né voglio prescindere in relazione a La Prossima Persona Con La Quale Uscire ci sono sicuramente i libri.

Beh, non avevo bisogno di Anobii per accorgermi del punto 3. Proprio no. Il problema è che il numero delle caratteristiche mi sta esplodendo tra le mani! Aveva ragione mia nonna a dire che “con gli anni si diventa più esigenti”…

Torno su Anobii, tanto lo so che ormai intorno alle sette finisco sempre lì. Magari questa è la volta buona 🙂

PS Un ultima domanda, innanzitutto a me stessa: che sia possibile riconoscere una purittana dai libri che legge? O magari non leggono?

AGGIORNAMENTO (23-02-08) Dato che, quotidianamente, un certo numero di persone capita qui dopo aver digitato “anobii” su qualche motore di ricerca, vorrei segnalare una bellissima iniziativa per riconoscersi tra anobiani: i segnalibri del gruppo Let’s meet up – con la speranza che davvero, come raccontava in una discussione del gruppo Tittirossa e si augurava Niki, possano essere un modo come un altro per incontrarsi anche “fuori” 🙂
[diggita] [informazione] [OkNotizie] [Segnalo] [SEOTribu] [technotizie] [wikio] [YahooMyWeb] [Technorati]

Annunci

15 Responses to “Anobii – una nuova agenzia matrimoniale?”


  1. 1 motumboe 21 giugno 2007 alle 9:27 am

    Ehehe agenzia matrimoniale non lo so, però è bello scoprire di avere molti libri in comune, grazie ad anobii, con amici in carne ed ossa, che non avresti neanche pensato di avere così tanti libri in comune 🙂
    Tra l’altro ho scambiato un po’ di mail con uno dei creatori del sito, mi chiede secondo me quali sono i motivi del successo che sta avendo in Italia rispetto ad altri paesi, e quali migliorie si potrebbero apportare al sito.
    Qualche dettaglio in più qui: http://www.motumboe.net/wordpress/?p=343
    Invece questa è la mia libreria http://www.anobii.com/people/motumboe
    ah, niente agenzie matrimoniali: mi sposo il 6 ottobre 🙂
    ciao 🙂

  2. 2 odiamore 21 giugno 2007 alle 10:00 am

    Grazie motumboe per la segnalazione, ci penso un po’ su e sicuramente scrivo ai signori Anobii – dei quali sono ovviamente già innamoratissima 😉 – per suggerire loro un po’ di migliorie.
    In bocca al lupo per il matrimonio 🙂

  3. 4 shaitan 21 giugno 2007 alle 2:07 pm

    credo che chi apprezza anobii conosca già il più celebre librarything, ma lo segnalo comunque 😉

    http://www.librarything.it/

  4. 5 odiamore 21 giugno 2007 alle 2:44 pm

    Shaitan: grazie per la segnalazione, io non lo conoscevo – diciamo che è un periodo in cui lavoro meno del solito e mi godo le “gioie” della navigazione random… Per il poco che ho visto entrambi anobii e librarything attingono informazioni direttamente (e soltanto da) amazon.com – ho capito bene? Mi sembra inoltre che, mentre anobii si configura più come una comunità per conoscere persone attraverso i libri e sostanzialmente poco altro (magari soltanto per ora), in librarything ci sia molta più attenzione al fatto che gli utenti condividano una sorta di filosofia. Comunque ci penso ancora un po’ su. 🙂

  5. 6 grenadier 21 giugno 2007 alle 10:25 pm

    Grazie per il link alle conferenze!
    Evidentemente con aNobii è subito community… 🙂

  6. 7 B. 23 febbraio 2008 alle 9:32 pm

    “basta, lasciamoci, le nostre librerie sono troppo diverse” 😉

    ma per fortuna esistono i gruppi di anobii…
    da cui scopri di avere elevata compatibilità con altri utenti…

  7. 8 odiamore 23 febbraio 2008 alle 11:01 pm

    B.: :D, stupendo!! E comunque, a mesi di distanza, non sai quante volte mi sono innamorata di una libreria piuttosto che di un’altra… E la compatibilità, che ancora non c’era quando scrissi il post, è uno strumento diabolico, altroché!!!

  8. 9 Jonathan 23 febbraio 2008 alle 11:57 pm

    Ehi wow! Grazie per avermi linkato Odiamore! 😀
    Ps: Concordo assolutamente.. aNobii é una Droga.

    @B. “basta, lasciamoci, le nostre librerie sono troppo diverse”
    😀 Mi ricorda qualcosa 😉

  9. 10 joy7 24 febbraio 2008 alle 3:52 pm

    “basta, lasciamoci, le nostre librerie sono troppo diverse”
    B. Sai che ti adovo!

    Mi innamoro di librerie che non hanno nulla a che fare con la mia.. 😉 sarà normale?
    Mi piace scoprire cose nuove.. E poi chi dice che dietro una libreria completamente diversa non si nasconda uno Spirito Affine?
    😉
    Odiamore l’altro commento non l’ha preso boh.. se caso elimina..
    ti ringrazio nuovamente per avermi linkato.. mi hanno preso d’assalto ieri ihihih 😀

  10. 11 odiamore 25 febbraio 2008 alle 5:26 pm

    Per Jonathan / Joy7 (che immagino siano la stessa persona): quando commenti per la prima volta sei inserito in una coda di moderazione, tanto per evitare lo spam. Figurati per il link, era doveroso (i vermetti mi piacciono da impazzire!). D’accordo sul fatto che dietro una libreria completamente diversa si possa nascondere uno Spirito Affine, anzi: sono sempre più convinta del fatto che, in amore (per la lettura come per qualsiasi altra cosa), sia proprio la complementarietà la cosa più importante.

  11. 12 B. 12 marzo 2008 alle 10:56 am

    rieccomi.. mi ero persa da qualche parte 🙂

    “E la compatibilità, che ancora non c’era quando scrissi il post, è uno strumento diabolico, altroché!!!”

    🙂 si…

    io passo più tempo tra le librerie con “Taste Compatibility Low” che tra quelle VeryHigh”… eeeeeh so’ curiooooosa!

    Il mio “elevata compatibilità con altri utenti” però era riferito alle “affinità”. Nelle discussioni trovi le persone. Nelle librerie i libri.

    Sulla complementarietà invece non so… o meglio… è più sul concetto di “gli opposti si attraggono” che ho i miei dubbi.

  12. 13 odiamore 12 marzo 2008 alle 11:26 am

    Ciao B, bentornata 🙂 Avevo frainteso, in effetti. Ed è verissimo che nelle discussioni trovi le persone. Nelle librerie i libri – sembra banale ma non lo è affatto. Tant’è che a me (e non soltanto a me, credo), capita spesso di voler scoprire com’è la libreria di qualcuno che scrive un post che mi colpisce e, viceversa, di andare a leggere, in alcuni dei thread più lunghi, con attenzione particolare i post di persone di cui già “conosco” la libreria. Interessante soprattutto il fatto che, ultimamente, siano state create alcune discussioni ad hoc sulla possibilità di innamorarsi via Anobii, e pare proprio che sia successo e, soprattutto, non si tratti di casi sporadici!

  13. 14 B. 12 marzo 2008 alle 11:49 am

    🙂
    si, proprio così!

    La creazione ma soprattutto la partecipazione alle discussioni “amore (una cosa difficile)”, “Innamorarsi su Anobii”.. ed il gran numero di utenti del gruppo “Incontriamoci”… qualcosa ci dicono 🙂


  1. 1 Suzukimaruti » links for 2007-06-21 Trackback su 21 giugno 2007 alle 1:51 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Feed RSS

Non conto un cazzo

Cosa ho scritto fino a ieri

Quanti sono passati di qui

  • 80,097 hits

Creative Commons License
Se avessi voluto tenermi tutto per me avrei continuato a scrivere un diario segreto chiudendolo con un lucchetto. Quanto scritto nel blog, tuttavia, è protetto da una Licenza Creative Commons.

click analytics

Costellazioni

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

giugno: 2007
L M M G V S D
    Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: